25 Febbraio 2024

VALLO DELLA LUCANIA, PUGLISI PRESENTA IL PROGETTO GELBISON DOPO AVER SFIORATO LA PROMOZIONE

E’ finita tardi la conferenza stampa della Gelbison ma è anche cominciata tardi, un pò come quando Puglisi dovette annunciare l’allenatore Esposito tenuto nel ghiaccio per un pò di tempo prima di comunicargli l’ufficialità. D’altra parte il numero 1 vallese sa di poter contare su di una leadership consolidata, matura e piena di prerogative. Proprio sull’allenatore Esposito personaggio sgangherato e spesso raccomandato( a Nola lo sosteneva il cugino, a Castellabate lo ha raccomandato Amodio ds della Juve Stabia)  la piazza ha nutrito i dubbi cosa che mai Puglisi ha avuto e lo ha portato ai piedi del Monte Sacro per affidargli la sua creatura che ha appena sfiorato la serie C.  Puglisi crede molto in Esposito, lo ritiene bravo e emergente perciò lo ha preso. All’undicesimo anno di serie D i vallesi sono sicuramente una certezza. Il progetto tecnico come sempre è lusinghiero.

LE DICHIARAZIONI

Il progetto Gelbison mi intriga e ho accettato perchè mi trovo in una struttura societaria solida, di categoria superiore –  ha commentato Esposito – sono legato al presidente Puglisi da un rapporto di stima e amicizia. I miei trascorsi da avversario non sono positivi contro questa squadra, quindi meglio starci all’interno che affrontarla da avversario – ha scherzato il neo tecnico –  Ora ho una responsabilità importante, perchè arrivare dopo un’annata straordinaria per questa squadra, può mettere pressione: in verità però gli obiettivi sono chiari: consolidare il terzo posto; poi, se riusciamo a migliorarci ancora meglio ma è importante continuare sul solco tracciato un anno fa “.

Per il presidente Maurizio Puglisi,  “Esposito rispecchia la nostra filosofia, un allenatore che conosciamo dai tempi dell’Agropoli, la persona giusta per il nostro progetto e il nostro modo di intendere il calcio. Abbiamo sempre apprezzato Gianluca  per la sua preparazione e sotto l’aspetto umano. Riterniamo sia l’uomo giusto per dare continuità al nostro progetto”. 

Per il direttore sportivo Nicolò Pascuccio, “Il progetto Gelbison va avanti. Siamo abituati a fare i conti alla fine, ma riteniamo di aver costruito una squadra importante che ci possa dare risultati e possa portare lustro al comprensorio e al Cilento, che noi rappresentiamo. Un organico costruito con sforzi economici e tanta professionalità: il campo ci dirà se abbiamo fatto bene il nostro lavoro”. 

About Author