PER IL DS IRPINO PROBABILE RICORSO ALLA MAGISTRATURA PER ISTIGAZIONE ALL’ODIO E ALLA VIOLENZA

Quanto si sta verificando quest’anno è davvero molto strano e particolare. Gli ultras, quelli falsi e non quelli  veri, stanno minando alle sorti del club granata con azioni mirate che potrebbero far venire meno la squadra in piena lotta promozione. Tutta la tifoseria granata e in trepidazioni per il cammino dei granata in lotta per la serie A con ottime quotazioni di successo. I dirigenti e la società della Salernitana sono già costretti a fronteggiare una fronda seppur in numero irrisorio di falsi ultras e ora deve anche subire gli attacchi da chi ha fatto del bene. E’ il caso del direttore sportivo dell’Avellino, Salvatore Di Somma, una persona che è sembrata sempre molto seria e perbene ma che ,questa volta, visto il clima che si respira a Salerno ha fatto una battuta che incita all’odio e alla violenza buttando benzina sul fuoco di una situazione già molto calda. Parole arrivate su Fella ,un giocatore della salernitana, attaccante, dato in prestito proprio all’Avellino.

Il ragazzo sta facendo benissimo con la casacca verde in irpinia e invece il ds dell’Avellino Di Somma se ne è uscito con una frase del tipo: “I tifosi della Salernitana sono arrabbiati con Fabiani? Fanno bene a esserlo, chiaramente è una battuta la mia .Fella è un giocatore importante, ha segnato già 8 gol. Comunque, tranquillizzo i tifosi granata, il 30 giugno il calciatore sarà della Salernitana. Non c’è nessuna clausola, da noi solo in prestito secco”. Questo capita per il clima che c’è a Salerno. Un direttore sportivo di una squadra si permette di incitare all’odio una piazza, di per se già molto particolare, facendo leva sul dissenso che c’è a Salerno per la dirigenza, la società e la squadra. In altri tempi tutto questo sarebbe stato impossibile. Ma oggi    la Salernitana i suoi nemici li ha a Salerno, saranno pochi ma fanno molto rumore e chiasso perciò noi li chiamiamo falsi  e pseudo ultras. E grazie a loro succedono episodi come questi. La giustizia sportiva su Di Somma dovrebbe intervenire e c’è già chi sta informando la magistratura del comportamento di Di Somma. Sergio Vessicchio

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: